acqua viva
perché bere acqua alcalina ionizzata
acqua viva
come fare per bere acqua alcalina ionizzata
acqua viva
I prodotti per ottenere l'acqua alcalina ionizzata
acqua viva
domande sull'acqua alcalina ionizzata
acqua viva
acqua alcalina ionizzata una buona acqua da bere chi offre acqua alcalina ionizzata
acqua viva
titolo perchè bere acqua alcalina ionizzata
 
acqua viva

In questa sezione troverete una serie di risposte alle domande che ci vengono rivolte più frequentemente dai Nostri Clienti. Nel caso in cui non troviate risposte alle vostre domande saremo sempre a Vostra disposizione per qualunque chiarimento, sia tramite telefono che tramite il nostro indirizzo e-mail (contatti).

Quali vantaggi avrò bevendo l’acqua alcalina ionizzata?
Che cos’è il ph?
Cosa significa “ionizzare”?
L’acqua alcalina ionizzata ha un sapore?
È adatta l’acqua ionizzata alcalina per chi pratica sport?
Perchè l’acqua in bottiglia non ha un alto pH?
Ma dovrei bere l’acqua bel rubinetto…!..?
Va bene l’acqua alcalina per cucinare?
Quando installo lo ionizzatore l’acqua viene separata. Se scelgo di utilizzare l’acqua alcalina l’acqua acida che esce dalla cellula di elettrolisi dove finisce? Consumo il doppio?
Posso montare lo ionizzatore da solo? E’ facile da montare?
Quanto consuma lo ionizzatore d’acqua?
Ogni quanto tempo dovrò cambiare i filtri?

Relazione scientifica (download)

 

Quali vantaggi avrò bevendo l’acqua alcalina ionizzata?
Bevendo ogni giorno almeno 1 a 2 litri d'acqua alcalina ionizzata, aiutate ad incrementare la vostra vitalità fisica. Questo perchè:
1: I metalli pesanti vengono eliminati.
2: I pesticidi-Insetticidi vengono eliminati.
3: Gli ormoni o prodotti simili vengono eliminati.
4: I medicinali (Antibiotici) vengono eliminati.
5: I Batteri-Germi vengono eliminati.
6: L'acqua alcalina ionizzata contrasta l'iperacidita del tessuto ed equilibra il bilancio acido-base del corpo.
7: L'acqua viene arricchita di Calcio di coralli di Okinawa. Il calcio è un minerale molto importante per le ossa e funge da regolatore nel processo elettrolitico del corpo umano.
8: Le molecole d'acqua formano i cosiddetti Cluster.
Acqua potabile = un Cluster ca.15 molecole. Acqua lonizzata = Un Cluster ca. 5 molecole = acqua più ossigenata.
Risultato: un'idratazione del corpo 6 volte più alta. (Ottima per i diabetici)
9: Valore PH Alcalino > 9-10 . Minerali alcalini ottimi per il corpo umano.
10: Antiossidante dovuto al suo alto potenziale Redox. (Rallenta l'invecchiamento)
11: Disintossicazione. Le scorie acide vengono eliminate dal corpo con più facilita. (Metabolismo migliore)
12: Buon gusto dolce dell'acqua per bere e cucinare.

Che cos’è il ph?
ll pH è un valore che misura la basicità o acidità di una sostanza.
A seconda del valore di pH distinguiamo sostanze acide, neutre o basiche (alcaline).
I valori vanno da 0 a 7 contraddistinguono l'acidità e da 7 a 14 la basicità. Il valore 7 di separazione rappresenta la neutralità.
L'acqua è costituita da ioni idrogeno H+ a caratteristica acida e ioni ossidrili OH- a caratteristica basica: quando la concentrazione di questi due ioni è uguale, avremo un'acqua neutra a pH 7; se è presente un eccesso di ioni H+, l'acqua sarà acida e il pH inferiore a 7; in caso contrario il pH sarà superiore a 7 e l'acqua basica.

Cosa significa “ionizzare”?
La ionizzazione avviene quando un atomo o una molecola perde i suoi elettroni o li acquista da un altro atomo. Anche nell’acqua priva di minerali, una su dieci milioni di molecole d’acqua è ionizzata. Quando una molecola d’acqua “H2O”, è ionizzata, la molecola si scinde in due parti: lo ione di idrogeno “H+” e lo ione dell’idrossido, OH-. Questi ioni, a loro volta ionizzano i minerali nell’acqua per produrre una reazione chimica attiva. Poiché l’acqua produce ionizzazione, senz’acqua il nostro corpo cesserebbe le sue reazioni chimiche. Questo comporterebbe la cessazione della vita.

L’acqua alcalina ionizzata ha un sapore?
L’acqua Ionizzata Alcalina ha un sapore prevalentemente neutro, molto leggero, ma con una lieve e gradevole tendenza al dolciastro, caratteristiche che conferiscono all’acqua un piacevole senso dissetante.

È adatta l’acqua ionizzata alcalina per chi pratica sport?
In particolar modo l'alimentazione per lo sportivo dovrebbe tendere al cibo e bevande alcalinizzanti, cercando di ridurre il cibo e bevande acidificanti, non solo, è essenziale anche bere acqua ionizzata alcalina per drenare più velocemente gli accumuli di acido lattico. Durante un’attività fisica intensa, i cataboliti acidi, in caso di grosse quantità, possono ostacolare l'evacuazione dei lattati dai muscoli con prolungamento della fase di recupero. Per questo motivo è opportuna un'alimentazione e un’idratazione con prevalenza di cibi e acqua alcalinizzanti prima e dopo l'attività fisica.

Perchè l’acqua in bottiglia non ha un alto pH?
Acquistando una qualsiasi acqua in bottiglia troverete scritto sull’etichetta la dicitura “ PH alla sorgente”; questo perchè le caratteristiche dei minerali disciolti nell’acqua possono cambiare, sia nelle bottiglie di vetro che in quelle di plastica, durante lo stoccaggio in piazzali o magazzini.
Ogni minerale ha una carica elettrica che si misura in Mv. Questa carica dipende dai tipi di minerali: gli Alcalini hanno una carica che gira verso Sx ( Energia mantenuta) portando l’ossigeno all’interno della cellula (negativa) e i minerali acidi hanno una carica che gira verso Dx. (Energia espansa) portando l’ossigeno all’esterno della cellula (positiva). Quindi se i minerali all’interno dell’acqua rimangono inerti per molto tempo perdono la loro carica elettrolitica rendendo l’acqua in bottiglia un’acqua morta…

Ma dovrei bere l’acqua bel rubinetto…!..?
Certo è molto importante che lo ionizzatore sia collegato all’acquedotto comunale.
Questo perché l’acqua potabile che giunge nelle nostre case non è mai “ferma” ma in continuo movimento. In questo modo i minerali disciolti nell’acqua sono sempre in piena forza. Tramite lo ionizzatore i minerali basici saranno convogliati per il nostro utilizzo mentre tutti gli elementi dannosi per la salute ( cloro, minerali pesanti, ormoni, ecc….) verranno fermati dai filtri e poi agganciati nella camera dove avviene l’elettrolisi ed successivamente scartate dall’apposito scarico acido.

Va bene l’acqua alcalina per cucinare?
Certamente! Spesso per cucinare viene utilizzate l’acqua potabile direttamente dal rubinetto. Durante la cottura l’acqua evapora lasciando gli elementi dannosi (cloro, minerali pesanti, etc) all’interno dei cibi.
Utilizzando lo ionizzatore alcalinizzatore useremo un’acqua sia purificata che ionizzata molto sana per l’alimentazione. Un altro vantaggio da considerare è che l’acqua ionizzata bollirà notevolmente prima di una normale acqua, cosi facendo avremo un ulteriore risparmio energetico.

Quando installo lo ionizzatore l’acqua viene separata. Se scelgo di utilizzare l’acqua alcalina l’acqua acida che esce dalla cellula di elettrolisi dove finisce? Consumo il doppio?
Abbiamo visto che l’acqua alcalina è fondamentale per contrastare l’iperacidità sia dei cibi che dello stress, dell’inquinamento e per eliminare; ormoni, medicinali, pesticidi e batteri ecc.
Nei modelli con il tubo di scarico dell’acqua acida (mod. HTH888 e Rettin) questa acqua potrà essere utilizzata per lavarsi le mani, come balsamo per capelli o per innaffiare piante e fiori.
Quindi alla fine avremo molti più servizi che consumi.

Posso montare lo ionizzatore da solo? E’ facile da montare?
Lo Ionizzatore è abbastanza facile da collegare viene fornito con dettagliate istruzioni in Italiano. Bisogna disporre di una presa di corrente nelle vicinanze del rubinetto per fare il collegamento elettrico.
In alcuni modelli ci sono tre tubicini da collegare, uno per l’entrata dell’acqua, il secondo per l’acqua che berremo e il terzo per l’acqua di scarto. I nuovi ionizzatori non hanno più l’acqua di scarto. Se comunque avrete bisogno di una consulenza, un Nostro tecnico sarà a vostra disposizione, previo appuntamento, per guidarvi telefonicamente passo passo.

Quanto consuma lo ionizzatore d’acqua?
Il consumo e minimo, perché i nostri ionizzatori hanno un dispositivo che si inserisce solo quando viene richiesta l’acqua tramite un pulsante a sfioro per alcuni modelli e a rubinetto per altri. Quindi quando lo ionizzatore è a riposo non vi è praticamente alcun consumo elettrico ( salvo spia di accensione).

Ogni quanto tempo dovrò cambiare i filtri?
Lo Ionizzatore è dotato di un conta litri d’acqua che segnalerà preventivamente quando sostituire gli speciali filtri di nuova generazione con l’interno in ceramica. Se i filtri non saranno sostituiti quando lo ionizzatore lo richiederà l’apparecchio si arresterà fin a quando non verrà fatta l’operazione di sostituzione filtri. Questa funzione è molto importante per la corretta erogazione di acqua di altissima qualità. In una famiglia media si dovrà cambiare i filtri una o due volte l’anno.

acqua viva